Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Wicca la religione delle Streghe

[ad_1]

Ma sarà realmente così ? Scopriamolo insieme!
Margaret Murray, Crowley, Gerald Gardner , Doreen Valiente , l’ordine RosaCroce e la Golden Down sono gli elementi chiave di questo intricato rebus che affascina e confonde da quasi 100 anni gli Occultisti di tutto il mondo .
Tornata alla ribalta grazie alla celebre serie Streghe , la Wicca ha negli anni sempre più seguaci , entrata di forza nella cultura di massa , viene considerata dai suoi praticanti l’origine della stregoneria europea .
Per districare questo assai intricato rebus dobbiamo fare un passo indietro capendo chi sono i personaggi da me sopra citati che letteralmente fondarono questo movimento spirituale.
Direi che possiamo cominciare da qui …
L’ordine RosaCroce è un ordine Massonico fondato nel 1865 da William Westcott e da Robert Little , parliamo come sempre di una società segreta iniziatica che come ho già spiegato nel precedente post sulla massoneria che basa i suoi principi esoterici sulla Cabbala Ebraica.
Come generalmente accade in quasi tutte le Logge massoniche anche la RosaCroce credeva e cercava un risveglio spirituale, illuminazione e una rinnovata consapevolezza, praticava una pseudoteurgia fusa con una Cabala Cattolicizzata.
È proprio da questa loggia massonica che in seguito nascerà la Famosissima Golden Down che tradotto è Ordine Ermetico Dell’Alba Dorata , come per la precedente loggia anche per la Golden Down i principi sono i medesimi ed è governata da un Supremus Magus e dal suo Supremo Consiglio, ma a differenza delle altre logge i rituali Occulti iniziano a differenziarsi , attirando così l’attenzione dei molti è molto presto oscurando il nome delle logge che la precedettero .
Ad influenzare ulteriormente la differente spiritualità dell’Ordine Ermetico Dell’Alba Dorata , fu il costante contatto con la Società Teosofica di Helena Petrovna Blavatsky un movimento esoterico fondato nel 1875 da questa Aristocratica Medium di origini Russe trapiantata negli Stati Uniti.
Come tutti i grandi imperi fondati sui migliori dei principi etici , anche la Golden Down fini per riempirsi di personaggi illustri che però anziché ricercare l’illuminazione concorrevano allo stato di Supremus Magus per gli ovvi poteri politici e materiali che ne derivavano e in questa caotica competizione compare Crowley, il quale da subito si distingue , abbracciando le teorie spiritiste di Mesmer (1734-1815) e kardec (1804-1869), dichiarando di poter ottenere insegnamenti e istruzioni direttamente da entità astrali.
E nonostante l’Onda di splendore della Golden Down non dava segno di arrestarsi e un infinità di famosi Occultisti vi aderirono moltiplicando esponenzialmente le sedi in tutto il mondo la scena della capitale britannica fu egemonizzata proprio dall’ascesa di Aleister Crowley .
Anche se all’inizio quest’ultimo prometteva veramente bene , ben presto diventerà un ordigno nucleare fuori controllo, Crowley infatti raggiunto un rango elevato all’interno della loggia , decide di punto in bianco di divulgare i rituali iniziatici più segreti appresi nella Golden Down con la convinzione di dover creare una religione Magica e in un certo senso a posteri ci riuscì .
Di fatti uno dei segreti della Golden Down , era percorso spirituale di tipo misterico, che venera principalmente il divino creduto presente nel mondo sotto infinite forme, spesso riassunte in un principio divino femminile, la Dea, e in uno maschile, il Dio, emanazioni dell’Uno, simmetrici ma complementari. Il loro incessante interscambio sta alla base del continuo divenire del mondo.
Qualche anno dopo sempre in Inghilterra arriverà lei , come il cacio sui maccheroni Margaret Murray “l’Antropologa che scopri le streghe”nasce a Calcutta e crescerà tra l’India e l’Inghilterra dopo una vita di sfide contro la misoginia dell’epoca e dopo importanti scoperte archeologiche in Egitto , durante la guerra si arruola come infermiera e da lì comincia ad appassionarsi di folklore locale e magia popolare pubblicando svariate opere in merito le quali con vero spirito femminista tentano di riabilitare l’immagine della strega come donna indipendente.
Al centro di queste sue opere vi era l’ipotesi che la stregoneria fosse una religione precristiana risalente al Paleolitico.
La Murray credeva che, là stregoneria nella sua forma originaria, fosse una religione di stampo matriarcale in cui si venerava una divinità femminile, con una particolare attenzione ai culti della fertilità.
Inoltre, sempre secondo Margaret, la stregoneria non fu estirpata con l’avvento del Cristianesimo, come religione, ma continuò a vivere in clandestinità e a diffondersi in tutti gli strati della società.
La teoria della Murray fu davvero spiazzante, accolta con grande entusiasmo soprattutto dalla società dell’epoca, molto interessata a tutto ciò che riguardasse il paganesimo e il ritorno alla natura.
Negli anni Sessanta i suoi studi vengono rivisti e viene contestato il suo uso delle fonti storiche, nonostante non si sia allontanata troppo dalla realtà, come già ho chiarito in altri post , le streghe medievali praticavano una sorta di teurgia sicretica , tra paganesimo e cattolicesimo , in Italia ad esempio come tutt’oggi ancora accade , le più univano antiche tradizioni Greco-Romane con la teologia Cristiana , mentre diciamo in generale in epoca medievale alcuni gruppi ribellandosi a determinati aspetti misogini e costruttivi del Cattolicesimo vedevano in Lucifero un nuovo Dio che guidava “Gli antichi Dei/ Angeli caduti” quindi nonostante si sia avvicinata il suo intento di romanzare la stregoneria falli.
Ciononostante la sua tesi sulla stregoneria ebbe così tanto impatto all’epoca che venne assunta tra i “miti di fondazione” della Wicca e di tutto il contemporaneo neo paganesimo.
Arriviamo finalmente a lei quindi la Wicca , resa pubblica per la prima volta nel 1954 da Gerald Gardner “discepolo di Crowley “il quale asserì di essere stato iniziato ad un culto antico da una congrega ma la veridicità della sua esperienza rimane controversa in quanto l’unica corrente stregonesca Europea provata , che ci arriva dal passato sono i notevoli residui di paganesimo , come nella magia popolare che ho già spiegato unisce la religione cattolica con antiche tradizioni pagane o nell’esoterismo delle classi colte di stampo greco-romano o cabalistico , comunque sia moltissimi di questi aspetti sono poi confluiti nella Wicca, sia come ispirazione ideale, sia nella pratica rituale.
Gardner assieme a Doreen Valiente impostarono la Wicca, traendo spunto dagli insegnamenti diffusi da Crowley della Golden Down attingendo dal lavoro di Margaret Murray creando una splendida filosofia spirituale centrata sui cicli naturali e l’equilibrio tra uomo e donna come parti di un unico spirito in una fusione sincretica di elementi tratti dai suoi studi esoterici derivanti dall’occultismo Vittoriano e dall’altro lato dalla magia popolare inglese.
Con l’arrivo e la diffusione nelle Americhe, la Wicca, nata almeno più di trenta anni prima della New Age la influenzò notevolmente e, a sua volta, fu profondamente rinnovata dal passaggio nel nuovo continente.
Tornando in Europa, da fenomeno all’apparenza elitario e tradizionalista in opposizione alla modernita, divenne decisamente un movimento rivoluzionario, ambientalista , sostenitore del mondo LGBTQ+ e sostenendo il femminismo è la liberazione della donna .
Quindi se mi chiedete , la Wicca è la religione delle streghe ? La risposta ovviamente è no ! Ma ciò non vuol dire che sia una corrente spirituale da sottovalutare in quanto nipote di grandi correnti del passato , certamente molto più sicura per un primo approccio all’ occultismo in quanto resa soft dal mondo della new age.
continua a seguirmi sulla pagina Facebook Alessandro-spiritual Counselor e visita il mio sito per maggiori informazioni su consulti e altri servizi www.spiritualcounselor.it






[ad_2]

Source

Aggiungi commento

Spiritualcounselor © 2024. All rights reserved.

P.IVA Alessandro: 04924190236

P.IVA Mirko: 02688680467