Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Bracciale che protegge dagli spiriti dei morti

[ad_1]

Nella cultura Yoruba esiste un oggetto magico famoso per essere usato come talismano contro coloro che sono trapassati ma si sono persi , nel Candomblé come nel Voodoo questo bracciale viene indossato durante determinate funzioni religiose o durante le purificazioni allo scopo di proteggere la persona dopo che sono state lavate via le negatività con un bagno rituale .
Qualche volta, specie per chi ha una spiccata sensibilità e per chi pratica le arti occulte è possibile imbattersi in anime perse, può accadere ad esempio in un trasloco , o un determinato luogo , o durante un rituale, anche la semplice divinazione può talvolta essere una potenziale connessione che espone ad avere a che fare con queste entità .
E come fare per proteggersi?
Ovviamente ci sono tecniche spirituali delle più svariate tradizioni religiose adatte allo scopo di liberarsi di queste anime perse ma nel frattempo si rimane scoperti .
Questo bracciale Consacrato a San Rocco e San Lazzaro Omolu Obaluayê signore dei cimiteri , guaritore delle malattie serve per allontanare gli spiriti disincarnati, perché con le sue preghiere e poi con la sua attivazione secondo un preciso rituale , non permette agli spiriti dei morti di avvicinarsi a coloro che lo indossano usano in alcun modo.
Queste entità vengono chiamate Egun significa Disincarnarsi , o kiumbas .
Egun descrive ogni spirito che è già stato nel processo di incarnazione, dopo essersi disincarnato diventa un appunto un Egun, in verità questo è un termine “ ombrello” perché viene usato per quasi tutti i defunti , sia che si parli degli antenati , entità benefiche con il quale si ha un legame di sangue che nel Candomblé e nel Voodoo sono venerate, che ci proteggono e attraverso i sogni spesso ci guidano nelle questioni terrene ,sia per le guide spirituali ovvero persone vissute che rimangono a cavallo tra i mondi per aiutare i vivi nella loro evoluzione spirituale , vedi ad esempio i santi cattolici , sia per l’appunto queste anime perse che nella maggior parte dei casi sono innocenti ma possono talvolta rimandare a loop la paura o la disperazione provate in vita nell’ambiente circostante , causando a medium sensitivi , veggenti , qualche disagio .
Altra situazione è quando si ha a che fare con kiumbas , in questo caso il bracciale è essenziale, parliamo di spiriti disincarnati che mantengono memoria delle incarnazioni passate e anziché paura diffondono rabbia , sono forze cieche, prive di ragione e di sentimento, il vero tormento, sono capaci di mascherarsi da entità di luce ecco perché raccomando sempre di non fare mai sedute spiritiche se non in presenza di un medium esperto perché il pericolo di incontrare un entità simile sta dietro l’angolo.
Fortunatamente anche in questi casi il bracciale di San Rocco è una protezione essenziale, capace di allontanare queste entità.
Nell’uso ci sono restrizioni, puoi sempre usarlo, a patto che tu non stia bevendo alcol o nei momenti intimi.
Continua a seguirmi sulla pagina Facebook Alessandro-spiritual Counselor e visita il mio sito per maggiori informazioni su consulti e altri servizi www.spiritualcounselor.it





[ad_2]

Source

Aggiungi commento

Spiritualcounselor © 2024. All rights reserved.

P.IVA Alessandro: 04924190236

P.IVA Mirko: 02688680467